SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Alberi che crescono a forma di sedie

Da un’idea eco-friendly di Gavin Munro, artista e designer inglese, sono nate sedie e oggetti che crescono direttamente dagli alberi pronti per l'uso, bypassando completamente le attività che portano alla raccolta e lavorazione del legno

L’ispirazione per le sedie dagli alberi è venuta a Gavin Munro da ragazzo quando vide un bonsai di sua madre crescere a forma di sedia. Da lì pensò e ripensò a quell’immagine per lungo tempo, costretto a letto dalle operazioni per raddrizzare la colonna vertebrale. Iniziò a domandarsi perché mai sottoporre il legno a tutti quei processi che lo portano a trasformarsi in un oggetto, sprecando molta energia e inquinando anche. Meglio plasmarlo quando è ancora piantato a terra. Un po’ come quei dottori che hanno plasmato la sua schiena.

Sedie dagli alberi: Manufacturing botanico

Alberi che crescono a forma di sedie
“Coltivazione” di sedie. PH: blogspot.com

Il processo di produzione consiste nel piantare per prima cosa dei piccoli alberi in fila a mo’ di vigneto. Dopodiché vengono legati a dei supporti di plastica riciclabile che ne cominciano a definire la forma desiderata. Man mano che crescono, si modellano i rami togliendo la corteccia e aspettando che si formi col tempo la saldatura naturale.

Trascorso il tempo necessario a far diventare la sedia un unico blocco di legno solido, questa viene tagliata dall’albero e raccolta e successivamente lasciata a seccare per un anno circa. Infine, si modella e si leviga per ottenere le giuste finiture. La seduta non è ergonomica e confortevole al massimo, ma Gavin assicura che il pezzo prodotto durerà nei secoli.

Processo di “manufacturing botanico”

La “coltivazione” avviene sottosopra e le sedie dagli alberi hanno un design dal sapore scandinavo mixato allo stile ottocentesco americano shaker, che vuole mobili semplici costruiti in legno di rovere, faggio e acero, leggeri da spostare e utilizzabili in diversi ambienti.

Tempi e costi del design eco-friendly

Si può capire come se da un lato si tratti di un iter di fabbricazione semplice, che salta svariati passaggi tipici della produzione industriale, dall’altro non si può dire lo stesso per le tempistiche. Mediamente una sedia, ma anche un lampadario, tavolo o altri oggetti, impiegano dai 4 ai 10 anni per essere pronti all’uso.

Altra nota dolente è il costo, in quanto si tratta di oggetti che non sono per ora prodotti su larga scala e richiedono molta manodopera. Le lampade si aggirano intorno ai 1000-1500 £, mentre le sedie sui 2500 £. Tuttavia, in termini energetici, con questa procedura di design sostenibile si impiega solo il 25% di energia necessaria a produrre una sedia con metodi convenzionali.

Alberi che crescono a forma di sedie
Lampada nata dal progetto di Gavin Munro. PH: keblog.it

Una collaborazione con la natura

L’azienda messa su da Gavin aiutato dalla moglie Alice è la Full Grown nata nel 2013, quando già erano passati 6 anni dalla prima generazione di coltivazioni di sedie dagli alberi. Da quel momento il fenomeno è arrivato all’attenzione dei media globali, fino ad ottenere un posto per dei prototipi in alcune esposizioni come nel Natural Museum of Scotland, nel Rotterdam Museum Boijmans van Beuningen e nella Manchester Metropolitan University.

Un albero infelice non fa quello che vuoi, solo perché lo vuoi tu. Invierà un germoglio nella direzione in cui vuole crescere (di solito verso la luce), o farà nascere un germoglio appena sotto l’innesto accuratamente posizionato. Quando finalmente tagliamo i mobili dagli alberi, questi daranno vita a nuovi germogli

Contrariamente a quanto si possa pensare Full Grown e le persone che vi sono dietro rispettano in pieno la natura. Sebbene gli alberi vengano plasmati a piacimento dell’artista, questi non subiscono assolutamente “maltrattamenti” nella crescita.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gemma Delle Cavehttps://buildingcue.it
Ingegnere chimico e giornalista pubblicista "made in Naples" amante dell'arte e della natura. Il percorso di studi intrapreso e la voglia di raccontare la realtà sono stati le due molle che l'hanno spinta verso il mondo della divulgazione.