Dopo il successo Milanese, Boeri replicherà anche a Parigi; infatti anche la capitale francese avrà il suo bosco verticale. Un nuovo tipo di architettura che ha conseguito un grande successo e che continua a riscuoterlo in giro per il mondo. Il nome del progetto è La Foret Blanche che sarà una struttura alta 54 metri con strutture interamente in legno e con facciate ricoperte da oltre 2000 alberi, piante e arbusti con una superficie di verde equivalente ad un ettaro di foresta. Sorgerà esattamente nel Municipio di Villiers sur Marne, all’interno del quadrante est dell’area della metropolitana di Parigi. Nell’edificio ci saranno appartamenti residenziali nei piani alti, mentre la parte inferiore della struttura sarà costituita da uffici e negozi. Sui quattro lati della torre si alternano armoniosamente balconi e terrazze fondendosi perfettamente tra le varie tipologie di piante che occupano le facciate della struttura. L’orientamento dell’edificio ad est e ovest permette a quest’ultimo di ricevere un’ottima illuminazione naturale.

Il progetto, che letteralmente sta per Foresta Bianca, è stato promosso dalla “Compagnie de Phalsbourg” che ha presentato altre 12 architetture per il sito con il nome di “Balcon sur Paris”. La gara vinta dallo studio Boeri si inserisce all’interno del concorso “Inventons la Métropole du Grand Paris”, che vuole essere un progetto di sviluppo urbano promosso nella città francese anche grazie al sostegno di fondi statali e che punta alla riqualificazione della città puntando su un tipo di edilizia sostenibile.

Questo nuovo bosco verticale si va ad aggiungere ai numerosi esempi in tutta Europa e nel mondo come in Cina, America del Sud e Stati Uniti.

Header Image Folder: architetti.com