Burj Khalifa sorge a Dubai, lì dove prima vi era solo una vasta e desolata distesa desertica, e diventa il grattacielo più alto al mondo con i suoi 160 piani per un’altezza complessiva di 827 metri. Questo gigante architettonico da 1 miliardo e 220.000 euro viene inaugurato nel 2010 con un incantevole spettacolo pirotecnico.

La struttura portante è costituita da un nucleo centrale esagonale (che ha lo scopo di resistere alle forze torcenti) sostenuto mediante tre ali che si diramano da esso, costituite da pareti che corrono lungo i corridoi. Questa soluzione ha consentito di realizzare un edificio molto alto ma con interni luminosi e ariosi.

La torre presenta un’ampia base che contribuisce a reggere il peso del calcestruzzo e dell’acciaio, mentre salendo, i sostegni si riducono e descrivono una spirale verso l’alto. Tutta la struttura è rivestita esternamente da vetro riflettente con pannelli in alluminio e con texture in acciaio inox.

L’avveniristica struttura, disegnata dall’architetto americano Adrian Smith, supera di oltre 300 metri il precedente detentore del record, la torre Taipei 101 a Taiwan.

Image Credits: world-visits.blogspot.it