di Lorenzo Iaconinoto

Negli scorsi articoli di approfondimento abbiamo capito che cosa è il BIM e abbiamo visto un esempio specifico di applicazione di questa tecnologia. Il prossimo passo è capire quali sono le figure che vengono coinvolte all’interno di questo nuovo processo costruttivo.

L’approccio metodologico “BIM Based” applicato all’intero processo edilizio coinvolge tutte le figure professionali che operano nella filiera delle costruzioni (progettazione, costruzione, facility management…). Ciò ha comportato la necessità di reperire figure adeguatamente qualificate, o di formare il personale aziendale. La norma UNI 11337-7 pubblicata nel dicembre del 2018 definisce i requisiti delle figure chiave coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa. Questi requisiti sono specificati con la suddivisione dei compiti e delle attività svolte dalle figure professionali in termini di conoscenza, abilità e competenze, in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualifications Framework – EQF). Tale norma propone quattro profili professionali che sono:

  • BIM Specialist: operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa;
  • BIM Coordinator: coordinatore dei flussi informativi di commessa;
  • BIM Manager: gestore dei processi digitalizzati;
  • CDE Manager: gestore dell’ambiente di condivisione dati.

Per ogni figura la norma descrive i compiti e le attività specifiche nel flusso informativo e vengono schematizzati i requisiti di conoscenza (risultati dell’apprendimento), di abilità (capacità di applicare le conoscenze) e competenza (comprovata capacità di applicare il “know how” in autonomia e responsabilità nelle situazioni lavorative e nello sviluppo professionale ed individuale).

Chi sono gli esperti del BIM?
bim.archiproducts.com

BIM Specialist

Il BIM Specialist è l’operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa implicato tecnologicamente nelle singole commesse; opera seguendo determinate procedure digitalizzate, venendo coinvolto sul piano delle implicazioni culturali, giuridiche, gestionali e organizzative. Egli possiede una profonda conoscenza degli strumenti di produzione dei modelli informativi e delle modalità di gestione di questi, conosce e riesce a sfruttare le potenzialità dei software adottati e infine collabora con gli specialisti disciplinari stessi a supporto del BIM coordinator.

BIM Coordinator

Il BIM Coordinator è il coordinatore dei flussi informativi di commessa e funge da regista della specifica commessa, facendo da ponte tra Specialist e Manager. Nel momento in cui va a configurare le strutture dati, egli attua l’applicazione delle regole di controllo e procede con le verifiche dei modelli informativi delle specifiche discipline e di quelle direttamente interessate. Coordina attivamente dunque le attività svolte sui modelli ed in sinergia con il BIM Manager e i coordinatori delle altre discipline, anche in termini relazionali, garantisce la continuità tra ambienti di calcolo e ambienti di modellazione. Il BIM coordinator si occupa anche di supportare il BIM manager nella redazione della documentazione. Nello sviluppo dei modelli egli ha il compito di identificare le interferenze e le incoerenze geometrico dimensionali e alfanumeriche per poi poterli validare, assicurandone la conformità ai requisiti informativi contenuti nel capitolato e nel piano di gestione informativa.

Chi sono gli esperti del BIM?

BIM Manager

Il BIM manager si occupa a grandi linee della gestione dei processi digitali all’interno dell’organizzazione di cui fa parte, avendo la supervisione ed il coordinamento generale delle commesse in corso. Questa figura si occupa della redazione del capitolato informativo (CI), dell’offerta di gestione informativa (oGI) e del piano di gestione informativa (pGI). Inoltre, definisce le regole e le procedure della gestione informativa, i criteri di strutturazione dei modelli, la struttura logica e funzionale degli ambienti di collaborazione, i documenti necessari allo sviluppo della commessa, la logica di condivisione dei dati all’interno dell’ambiente di condivisione (ACDat) e infine pianifica e programma la consegna dei modelli. Egli opera in stretta collaborazione con il Project Manager nell’ambito della gestione integrata dei processi informativi e dei processi decisionali. Altra mansione che gli compete è quella di effettuare un’attività sistematica di reportistica, supporta l’attività di auditing per mantenere costantemente in efficienza i processi organizzativi digitalizzati e fa uso degli strumenti di data analitycs.

CDE Manager

È la figura che si occupa di gestire e sviluppare l’ambiente di condivisione dati e quindi contribuisce attivamente alla ricerca di soluzioni informatiche di rete o in cloud. Egli in linea con la strategia dell’organizzazione a cui appartiene e con il BIM Manager, garantisce la correttezza e la tempestività dei flussi informativi allo scopo di rendere efficaci i processi decisionali legati al Construction Project Management. Inoltre questa figura si occupa di individuare e applicare le tecniche di protezione delle informazioni e delle proprietà intellettuali in accordo con i protocolli di sicurezza informatica adottati.