Home » Come scegliere il lavabo giusto per il proprio bagno

Come scegliere il lavabo giusto per il proprio bagno

Per scegliere i giusto lavabo su misura per ogni tipologia di luogo, è necessario considerare alcuni aspetti. La figura di un tecnico specializzato potrà fornire un buon aiuto per la scelta di: materiale, tipologia e spazio da dedicare ad un ambiente elemento di arredo, il lavabo.

Categorie Architettura · Design

Per scegliere il lavabo giusto per il proprio bagno si devono considerare differenti elementi, tra cui le dimensioni della stanza e dello stesso oggetto. A seguire poi vi saranno da individuare gli adeguati materiali, forme e colori e quindi l’aspetto estetico. La scelta però deve essere presa con attenzione, soprattutto perché i lavabi sono una parte importante non solo per le loro funzionalità, ma anche per far risaltare l’arredo.

Come scegliere il lavabo giusto per il proprio bagno: gli elementi principali da tenere in considerazione

Per scegliere il lavabo giusto per il proprio bagno è necessario prestare attenzione a una serie di fattori, come ad esempio quello dello spazio che si ha a disposizione. Questo infatti è un aspetto importantissimo, che deve precedere quello estetico. Se un bagno è piccolo, si dovranno prendere le misure per evitare che poi ci siano problematiche per il movimento. Se invece le dimensioni sono elevate, si può anche ricorrere a un tipo di mobilio con un doppio lavabo oppure a un elemento abbastanza largo.

Ulteriore lato riguarda il fatto di scegliere l’altezza per i lavabi in bagno. Sembra un punto scontato, ma in realtà è di fondamentale importanza, prima di tutto perché in base alla tipologia per cui si opta, le altezze possono essere differenti. È possibile però partire da un’indicazione media, che pone un lavandino a circa 85 cm da terra o comunque mai sotto i 70 cm. Per effettuare una scelta corretta, l’ideale sarebbe chiedere consiglio a un esperto. Le dimensioni e la posizione dell’oggetto in questione sono quindi i primi aspetti da valutare, prima di procedere con l’acquisto. Esistono però ulteriori considerazioni da fare.

Esempio bagno ampio dotato di lavabo in marmo con ampio appoggio. Credits: pixabay.com

Destinazione e funzione, forma, tipologia, materiali, estetica

Prima di acquistare un lavabo, sarebbe opportuno chiedersi anche quale sia la sua “destinazione”, ovvero se debba essere montato nel secondo bagno, in quello degli ospiti o nell’unico che si ha. A seconda della risposta, la sua funzione può essere varia, così come possono esserlo la sua forma e il suo aspetto.

Si prenda come esempio un bagno di piccole dimensioni che viene usato solo come stanza per lavare gli indumenti: in questo caso servirebbe un elemento che abbia un lavatoio. Per questo, occorre valutare con attenzione, così come è necessario pensare bene alla tipologia che si desidera. Esistono quelli d’appoggio o d’arredo, quelli integrati in un mobile, sospesi, a colonna, free standing, a incasso o semi incasso.

Non è meno importante la valutazione del materiale, che può essere in ceramica, vetro, pietra, marmo. Dato che i fattori da considerare sono diversi, va anche sottolineato che tutti dovranno avere un filo conduttore, cioè si dovrà anche abbinare il modello al tipo di arredo presente nel bagno, ma non solo.

Ogni elemento dovrà ovviamente corrispondere alla perfezione ai propri gusti e avere un tipo di estetica con forme e colori che soddisfino il cliente. Per questo, è bene scegliere con calma, prima di effettuare l’acquisto e in più si consiglia sempre di puntare ad aziende professionali e serie. In questo modo, sarà impossibile non fare la scelta giusta.

Esempio di bagno di servizio con dimensioni ristrette e lavabo in ceramica. Credits: pixabay.com

Lascia un commento