ETI Roller System: il guard rail di ultima generazione

Si chiama ETI Roller System il guard rail di ultima generazione che permette di assorbire lo schianto da parte degli autoveicoli come mostra il video. E’ una soluzione che potrebbe aumentare notevolmente la sicurezza su strada perché con il suo comportamento elastico assorbe l’urto e inoltre riporta l’auto sulla careggiata. L’idea appartiene ad una società della Corea del Sud chiamata “Eti Korea”.

Questo guard rail è composto da rulli rotanti in plastica larghi circa 40 cm il cui scopo è proprio quello di assorbire l’urto e con la loro mobilità riescono a salvare numerose vita riuscendo anche a indirizzare il veicolo nuovamente verso la carreggiata come già accennato prima. Inoltre i progettisti non hanno tralasciato un altro aspetto molto importante: la visibilità notturna. Infatti questi elementi in plastica sono rivestiti da un materiale riflettente che migliora la visibilità sia di giorno che di notte.

safety-rolling-barrier
autofreaks.com

Il prezzo di questo guardrail di nuova generazione oscilla tra i 300 e 400 dollari al metro, ed è già stato provato su alcune strade della Corea e pare che verrà installato anche su alcune strade della Malesia.

Può essere un’innovazione importante per la sicurezza stradale. I guard rail delle nostre strade non sono capaci di assorbire e smorzare cosi tanto l’impatto e questo sicuramente è una carta importante per la salvaguardia di numerose vite umane. Infatti i guard rail che siamo abituati a vedere sulle nostre strade sono costituiti da montanti collegati tra di loro da nastri bi o tri onda di materiale metallico. Questo dispositivo da una risposta anelastica quando viene colpito da un veicolo su quattro ruote, ma ad esempio può risultare fatale per un motociclista.

Per queste motivazioni si sta cercando di evolversi nella progettazione dei guard rail. Tornando all’ETI Roller System possiamo dire che guardando i numerosi video che mostrano i test effettuati su questo progetto non si può che riconoscere la grande efficacia di questo guard rail sia su auto che camion. Non ci resta che sperare di vederlo il prima possibile anche in Europa e anche in Italia.