Home » Euro2021, ecco gli stadi in cui si giocheranno gli europei di calcio 2021

Euro2021, ecco gli stadi in cui si giocheranno gli europei di calcio 2021

L'11 giugno 2021, con la partita inaugurale tra Italia e Turchia, inizia l'avventura europea delle 24 nazionali che si sfideranno nei più bei stadi europei.

Categorie Architettura · Infrastrutture

Mancano ormai due giorni all’inizio della più importante competizione nazionale europea. Dopo il rinvio dello scorso anno, causa Covid, avrà atto l’edizione 2021 degli europei di calcio. L’11 giugno, con la partita inaugurale tra Italia e Turchia allo stadio Olimpico di Roma, inizia l’avventura europea delle 24 nazionali che giocheranno le 51 partite previste in 11 città diverse, fino alla finale di Wembley dell’11 luglio. Si parte da sei gironi di quattro squadre ciascuno. La nostra nazionale è impegnata nel girone con Turchia, Galles, Svizzera. La novità di questi europei è certamente la natura itinerante di questi. Infatti, non si concentreranno le partite in una sola Nazione, come solito fare, ma sparsi per tutta Europa. Ecco allora una carellata di tutti gli stadi più belli in cui si sfideranno i migliori giocatori d’Europa.

Euro2020, ecco gli stadi in cui si giocheranno gli europei di calcio 2021
Uefa Euro2020, da uefa.com

Gli stadi in cui si giocheranno gli europei

In totale saranno coinvolte 12 città del vecchio continente, per celebrare il 60° anniversario del torneo. La partita inaugurale si terrà a Roma, allo Stadio Olimpico, mentre le semifinali e la finale si disputeranno a Wembley, a Londra. Nel mezzo i match verranno giocati in altri 10 stadi disseminati in tutta Europa. All’appello manca la Francia, poichè ha ospitato l’edizione 2016 vinta dal Portogallo. Questa formula innovativa ha portato alla costruzione di alcuni stadi e alla ristrutturazione di altri: ecco l’elenco completo dei 12 stadi di Euro 2020, con le loro principali caratteristiche e dettagli.

Euro2020, ecco gli stadi in cui si giocheranno gli europei di calcio 2021
Lista degli stadi di Euro2020, da uefa.com

Il primo fra gli stadi degli europei 2021: Stadio olimpico di Baku

Nota per ospitare dal 2016 il GranPremio di F1, Baku, capitale dell’Azerbaijan si rende protagonista anche per gli stadi per gli europei 2021. Il governo locale si è fortemente impegnato nella promozione dello sport, ritenuto un eccellente veicolo non solo per far crescere il profilo della nazione a livello internazionale, ma anche per invitare la popolazione a condurre uno stile di vita più attivo e salutare. Lo Stadio Olimpico di Baku, un impianto da 68.000 posti a sedere, è stato progettato per soddisfare i più alti standard internazionali richiesti da FIFA, UEFA e IAAF. Imponente, con i suoi 60 m di altezza distribuiti su sei piani, lo stadio è considerato oggi un esempio da seguire per gli alti livelli di sicurezza e innovazione raggiunti. Caratteristiche che gli hanno permesso di aggiudicarsi importanti riconoscimenti internazionali, come il premio ENR (Engineering News-Record’s) che mette in evidenza i migliori progetti a livello mondiale e le squadre che stanno dietro alla loro progettazione e realizzazione.

Telia Parken a Copenaghen

Lo Stadio Parken, conosciuto per motivi di sponsorizzazione come Telia Parken, è un impianto sportivo sito nel distretto di Indre Østerbro della città di Copenaghen.L’impianto è dotato di una copertura retrattile ed ha una capienza di circa 40000 posti. Dal 1993 rientra nella classe 4 stelle degli stadi UEFA. Dal 2014 è chiamato Telia Parken, poichè la compagnia ha fornito una rete wi-fi di nuova generazione grauita in cambio della denominazione dello stadio. Anch’esso farà parte degli stadi per gli europei 2021.

Wembley a Londra

Lo stadio Wembley di Londra è uno degli impianti sportivi più grandi, iconici e significativi d’Europa. Per tal motivo fra gli altri stadi, ospiterà semifinali e finale degli europei 2021. Lo stadio è stato inaugurato nel marzo 2017, dopo 4 anni di lavori, rimpiazzando il vecchio stadio di Wembley, che sorgeva sullo stesso terreno. Ha una capacità di ben 90 mila posti a sedere ed è interamente coperto, anche se, contrariamente a quanto alcuni pensino, il tetto non è retrattile. Secondo stadio d’Europa per capienza dopo il Camp Nou di Barcellona, lo stadio di Wembley è stato concepito per principalmente per il calcio, ma anche per il rugby, per i meeting di atletica leggera e per i concerti. Si trova nel quartiere di Wembley, a circa 20 chilometri a nord-ovest del centro di Londra.

Allianz Arena a Monaco di Baviera

Fra gli stadi protagonisti di questi europei 2021 c’è sicuramente l’Allianz Area. Costruito in meno di tre anni (21 ottobre 2002-30 aprile 2005) su progetto degli architetti svizzeri Herzog & de Meuron, la Allianz Arena è lo stadio di Monaco, sede delle partite delle due squadre di calcio della città, il Bayern Monaco e il Monaco 1860 (dal 2017 è tornato a giocare nello storico Grünwalder Stadion). Arena ha mandato in pensione il glorioso Olympiastadion, costruito in occasione delle Olimpiadi del 1972. L’Allianz Arena ha una capacità totale di 71.137 posti, contiene negozi, ristoranti, bar, un asilo e il Museo del Bayern München (FC Bayern Erlebniswelt) che si estende su un’area di 3.000 m². Il guscio esterno è composto da 2.874 pannelli di ETFE (uno speciale materiale plastico) spessi 0,2 mm a forma di diamante, ognuno dei quali può essere illuminato singolarmente con colori differenti, consentendo di mostrare una spettacolare varietà di disegni, legati alla Baviera e alle due squadre cittadine. L’Allianz Arena si illumina di rosso per le partite del Bayern, di blu per quelle del Monaco 1860, di bianco quando ospita la Nazionale e a rotazione nei tre colori ogni sera all’imbrunire.

Aviva Stadium di Dublino

L’Aviva Stadium di Dublino, noto anche come Lansdowne Road o Ireland’s Stadium, è uno degli stadi della capitale d’Irlanda. Viene utilizzato sia dalla nazionale di calcio che da quella di rugby del paese per i loro incontri internazionali. Lo stadio ha una forma ovale, con le tribune disposte su 4 anelli su tre lati, e su un solo anello sul lato rimanente, a causa della vicinanza agli edifici circostanti. L’impianto viene utilizzato anche per alcuni incontri, perlopiù amichevoli o dimostrativi, di football americano, e anche per una serie di eventi e manifestazioni extrasportive.

Stadi europei
L’Aviva, da stadi.online.it

Olimpico di Roma

Lo Stadio Olimpico è il più grande impianto sportivo di Roma. Si trova all’interno del complesso sportivo del Foro Italico, a nord della città, ed è la casa di Lazio e Roma. La sua capienza di oltre 70.000 spettatori lo rende uno degli stadi più grandi d’Italia, e tra i maggiori in Europa. Fu ristrutturato profondamente nell’occasione dei Mondiali 1990, ed ebbe un restyling nel 2007, per adeguarlo alle norme UEFA.

stadi europei
Lo stadio gremito

Johann Cruijff Arena di Amsterdam

La Johan Cruijff Arena (ex Amsterdam Arena) è lo stadio dell’Ajax, club di fama mondiale che ha annoverato tra le sue fila giocatori del calibro di Johan Cruijff e Marco Van Basten. Lo stadio, progettato dagli architetti Rob Schuurman e Sjoerd Soeters e inaugurato nell’agosto del 1996, non è solo la casa della società calcistica AFC Ajax, ma ospita anche concerti e altri numerosi eventi. L’imponente Amsterdam Arena ha una copertura mobile, è stato il primo stadio europeo ad esserne dotato, e la sua architettura si basa su 2 archi incrociati collegati da travi longitudinali.

stadi europei
Esterno

Gli altri stadi di questi europei

Non finisce qui la carrellata di impianti che saranno protagonisti di questa competizione. Infatti il San Mames, stadio dell’Athletic Bilbao, e un po’ a sorpresa è l’unico stadio spagnolo in cui verranno disputate le partite di Euro 2020. Fra gli stadi europei si trova anche l’Hampden Park, la casa della nazionale scozzese e del Queen’s Park F.C., la squadra di club più vecchia del mondo. Chiudiamo la lista degli stadi di Euro 2020 con la Ferenc Puskas Arena di Budapest, che potrà vantarsi del titolo di stadio più nuovo di Euro 2020, in quanto concluso da pochissimo. Gli ultimi due stadi ospitanti gli europei saranno l’Arena Națională di Bucarest e lo Stadio Krestovsky di San Pietroburgo.

FONTI VERIFICATE

  1. www.stadi.online – Tutti gli stadi di Euro 2020 

Lascia un commento