Tutti sappiamo che il Louvre si trova in Francia ma dopo tanti anni di duro lavoro aprirà una sede nella capitale degli Emirati Arabi Uniti: Abu Dhabi. Ebbene si, il Louvre si “sposta” in una terra con una cultura molto distante da quella francese; l’obiettivo oltre ad essere quello di creare un polo culturale di grandissimo valore, è anche quello di creare un ponte tra questi due culture molto differenti. Una città cosmopolita che è in continua evoluzione ed è centro nevralgico del paese dal punto di vista commerciale, politico e culturale.

Il museo

Il museo che prevede circa 6700 metri quadri di gallerie espositive e 2300 di spazi espositivi temporanei, dovrebbe aprire i battenti il prossimo 11 novembre dopo anni di lavoro e alcuni anni di ritardo tra crisi economiche e alcune polemiche. La struttura sorgerà sull’isola Saadiyat, non lontano dalla capitale degli Emirati. Un luogo singolare per installare un museo che ospiterà opere di livello assoluto, anche per le difficili condizioni climatiche dovute alle temperature estreme.

Abu_Dhabi_Louvre_
images.adsttc.com

Una situazione ambientale non ideale per la conservazione dei capolavori ma che comunque saranno preservate con soluzioni artificiali. Non dimentichiamo che il museo ospiterà opere di rilievo assoluto che saranno prese in prestito dai più prestigiosi musei statali francesi. L’accordo prevede il prestito del nome del Louvre per circa 30 anni,mostre temporanee per 15 anni e un prestito d’opere per 10 anni.

La cupola

La struttura disegnata da Jean Nouvel ha le sembianze di una grande cupola con un diametro di 180 metri. Chiaramente ispirata alla tradizione islamica evoca le cupole delle moschee. La funzione della cupola oltre a quella chiaramente strutturale è quella di filtrare la potente luce solare durante il giorno, in modo tale da alternare luci e ombre all’interno della struttura in modo tale da garantire un microclima ottimale all’interno della struttura per proteggersi dalle avverse condizioni climatiche. Questo effetto è ottenuto ispirandosi agli intrecci di foglie di palma usate come materiale da copertura in molti paesi arabi.

Louvre Abu Dhabi
images.adsttc.com

Strutturalmente la cupola è composta da una doppia struttura portante in acciaio rivestita da 10 strati di acciaio verniciato bianco. Per accentuare la percezione di leggerezza di questa struttura si è deciso di farla appoggiare solo in 4 punti .

Concludiamo dicendo che il museo del Louvre di Abu Dhabi fa parte di un progetto molto più ampio, il Cultural District, che mira a trasformare l’isola in un punto di riferimento museale di livello mondiale. Il progetto prevede altri due musei che sono il Guggenheim Abu Dhabi, progettato da Frank Gehry e lo Zayed National Museum progettato da Norman Foster.

images.adsttc.com