Home » La biblioteca amorfa in un’isola cinese

La biblioteca amorfa in un’isola cinese

MAD ha realizzato una biblioteca amorfa nell'isola cinese di Hainan. Una struttura particolarmente accattivante in cemento armato.

Categorie Architettura

Lo studio di architettura MAD ha completato la costruzione dell’edificio nuvola di Haikou. Si tratta di un edificio sinuoso realizzato nella baia di Haikou, sull’isola di Hainan. La biblioteca “amorfa” è il primo dei sedici padiglioni da realizzare nel Century Park come parte di un più ampio progetto di ringiovanimento della baia. Precedentemente nota come Wormhole Library, la biblioteca è stata battezzata con il nome di Cloudscape e si distingue per la sua forma fluida e amorfa, in cui sono completamente assenti gli angoli retti.

La spiritualità è il valore fondamentale dell’architettura, contribuisce all’atmosfera umanistica di una città.

Ma Yansong, fondatore di MAD
La biblioteca amorfa in un'isola cinese
Ph: Dezeen

La biblioteca amorfa

La Cloudscape progettata da MAD è una struttura di 1000 mq con un’estetica particolare. L’edificio è diviso in due zone da un ampio atrio. Da un lato c’è la biblioteca, mentre l’altro lato è un blocco di strutture ad uso misto. La biblioteca occupa 700 mq e comprende la reception, uffici, area per bambini e sala lettura con vista sul mare. Questi spazi sono disposti intorno ad una sala lettura centrale contenente 10.000 libri e collegate con essa tramite porte scorrevoli curve che si ritirano nelle pareti. Nella parte mista si ha l’accesso dei visitatori dal parco e vi sono il bar, gli spogliatoi, una stanza adibita a ludoteca e un deposito di biciclette. L’edificio presenta inoltre un’ampia terrazza sul tetto, una piscina e una vasta area riempita con sabbia bianca.

Vogliamo che l’edificio sia uno spazio urbano che le persone vorrebbero vivere nella vita quotidiana. Architettura, arte, umanità e natura si incontrano qui e apriranno un viaggio dell’immaginazione dei visitatori per esplorare e apprezzare il significato che la diversità porta nelle loro vite .

Ma Yansong, fondatore di MAD
La biblioteca amorfa in un'isola cinese
Ph: Dezeen

Le curve dell’edificio

L’edificio è realizzato in cemento bianco gettato in opera senza soluzione di continuità. La sua forma è stata ottenuta utilizzando casseformi tagliate con macchine CNC (macchine a controllo numerico computerizzato ad alta velocità) e lastre waffle a doppio strato disposte su pavimento e a soffitto. Tutte le componenti elettriche ed idrauliche sono nascosti all’interno dell’intercapedine di cemento mentre le librerie sono tutte incassate nelle pareti. Le aperture sono tutte differenti le une dalle altre e hanno richiesto il montaggio di infissi realizzati su misura. In tutto l’edificio sono stati praticati dei fori circolari nei soffitti per fornire luce alle stanze.

La biblioteca amorfa in un'isola cinese
Ph: i-mad.com

La baia di Haikou

I sedici padiglioni costieri che vengono costruiti lungo la costa della baia di Haikou sono supervisionati dal gruppo Haikou Tourism and Culture Investment Holding e sono noti collettivamente come i padiglioni vicino al mare. Architetti e artisti tra cui Anish Kapoor, Sou Fujimoto, Thomas Heatherwick, Bjarke Ingels (termovalorizzatore di Copenaghen), Kengo Kuma e MVRDV stanno sviluppando strutture per il progetto.

Cloudscape

La biblioteca amorfa in un'isola cinese
Ph: Dezeen
La biblioteca amorfa in un'isola cinese
Ph: i-mad.com

Lascia un commento