I mondiali sono ormai nel vivo e sebbene l’Italia manchi all’appello, essi destano sempre un grande interesse in tutti noi.  Le partite certamente sono l’attrazione principale, ma c’è un intero sistema organizzativo che gira intorno alle sole partite come ad esempio gli stadi e tutto ciò che comporta la preparazione meticolosa di ogni dettaglio utile per giocare senza intoppi un mondiale di calcio. Sappiamo che l’organizzazione di un mondiale non è assolutamente semplice, e delle volte si ricorre a soluzioni alternative per rendere uno stadio “da mondiale”.

E’ il caso dello stadio centrale della città di Ekaterinburg situata ovviamente in Russia, precisamente nel Circondario federale degli urali a 40 Km dal confine euroasiatico è infatti lo stadio più orientale che ha ospitato delle partite del mondiale di Russia che si stanno svolgendo in questi giorni. Precisamente esso ha ospitato quattro match dal 15 al 27 giugno e quello su cui vogliamo porre l’attenzione è la particolare soluzione che è stata adottata per ampliare la capienza dello stadio. Lo stadio centrale, inaugurato nel lontano 1957, nel corso della sua lunga storia è stato oggetto di numerosi eventi, non solo calcistici, compreso i mondiali di calcio di quest’anno dopo la designazione del 2012. L’opera di ristrutturazione dello stadio centrale prevedeva un importante rinnovo dell’impianto seppure conservando le facciate storiche in stile neoclassico sovietico.

ekateringburg stadio stile
ilmionapoli.it

La particolarità dello stadio è una tribuna “esterna”

Il problema di capienza è derivato dalla limitata circonferenza perimetrale dello stadio. Cosi, per venire incontro alle richieste della FIFA sono state annesse delle strutture temporanee da 12.000 posti totali per aumentare la capienza dello stadio portandola a 35.000 posti totali.

Ekaterinburg stadio centrale russia 2018Ekaterinburg stadio centrale russia 2018
gianlucadimarzio.com

Si tratta di una soluzione particolare, che è risultata necessaria per rendere lo stadio a norma. Una visuale particolare ed insolita per gli spettatori che si troveranno ad assistere alla partita da queste gradinate, che per di più non saranno coperte. Una soluzione unica quindi, ma provvisoria. Infatti, alla fine del mondiale saranno smontate e cosi lo stadio tornerà ad una capacità di 23.000 unità. Una soluzione che ha suscitato comunque qualche critica, sia  perché si è ricostruito su un impianto che era stato ristrutturato di recente, sia perché la soluzione scelta non risulta poi cosi piacevole dal punto di vista estetico; in ogni caso si è scelto di optare per una soluzione più pragmatica e veloce, rispetto a modificare totalmente la conformazione dello stadio.