Home » O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG

O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG

Lo studio danese BIG ha presentato l'avveniristica O-tower, la nuova sede a forma di anello della Oppo a Hangzhou, Cina.

Categorie Architettura

Lo studio internazionale di architettura BIG (Bjarke Ingels Group) ha presentato il progetto per il nuovo quartiere generale della Oppo. La O-Tower, commissionata nel 2019 dall’azienda leader nel settore degli smartphone, verrà realizzata a Hangzhou, nella provincia di Hubei della Cina. Una torre a forma di anello che unirà alle attività aziendali spazi dedicati al pubblico. Un nuovo punto di riferimento che modifica lo skyline della città. La forma dell’edificio è pensata per fornire una varietà di servizi e aumentare l’esposizione alla luce naturale degli uffici.

“Il nuovo quartier generale di OPPO sarà una manifestazione architettonica della filosofia dell’azienda OPPO: perseguire il perfetto equilibrio tra estetica e tecnologia innovativa. Abbiamo tentato di immaginare il futuro ambiente di lavoro di OPPO come sostenibile su una triplice linea di fondo: economicamente, ecologicamente e socialmente”.

Bjarke Ingels, fondatore e direttore creativo di BIG
O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG
Ph: matrix4design.com

O-Tower

L’anello progettato da BIG sorgerà al fianco di un lago naturale e di un parco da 10.000 mq. Una torre che unirà alle attività aziendali degli spazi dedicati al pubblico. La maggior parte della torre ospiterà le attività aziendali mentre i primi tre piani saranno dedicati a spazi espositivi, aree conferenza, mensa e un incubatore per laboratori esterni. All’interno della torre è previsto un giardino verde, accessibile al pubblico dal primo piano. Le facciate avranno delle lamelle adattive che si orienteranno in base alla posizione del sole nell’arco della giornata. La struttura sarà realizzata in acciaio e vetro e ad ogni piano del cilindro sezionato sarà presente una terrazza panoramica ricca di vegetazione.

“La forma compatta che si ripiega su se stessa fornisce ampie superfici flessibili con l’accesso alla luce del giorno e l’aria fresca di una torre snella. L’anello inclinato del tetto deformato crea una scorciatoia sociale per i dipendenti Oppo e i loro collaboratori che collega il terreno alla cima”.

Bjarke Ingels, fondatore e direttore creativo di BIG
O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG
Ph: floornature.it

La O-Tower e l’occhio di Sauron

Il progetto di BIG ha suscitato qualche polemica. Alcuni lo hanno paragonato all’occhio di Sauron della trilogia del Signore degli Anelli. L’architettura dell’edificio lascia però dei dubbi. L’anello inclinato della copertura deformata lascia una serie di spazi vuoti che verranno invasi da piante tropicali. La facciata interna dell’edificio dovrebbe garantire una vista panoramica e costante luce, ma la volumetria dell’edificio non lo consente per tutte le parti dell’edificio. Alcuni dettagli che probabilmente saranno oggetto di rivalutazione da parte dello studio di architettura danese.

O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG
Ph: collateral.al

Oppo e BIG

Lo studio di architettura Bjarke Ingels Group, famoso per aver realizzato il termovalorizzatore di Copenaghen su cui è possibile sciare, è riuscito a progettare un edificio al passo con i tempi. Oppo, insieme a BIG, darà vita ad un quartier generale nuovo, potente e tecnologico. Un progetto sostenibile che mira a essere un punto di svolta per la città e che consegnerà ad Oppo una torre in linea con l’identità e la cultura del marchio.

O-Tower, la nuova torre Oppo di BIG
Ph: futuroprossimo.it

Lascia un commento