Home » Architettura » One Za’abeel e The Link: il grattacielo “con la mensola” di Dubai

One Za’abeel e The Link: il grattacielo “con la mensola” di Dubai

One Za'abeel a Dubai stabilisce un nuovo record mondiale con il suo cantilever di 67,5 metri, il più lungo al mondo, sospeso tra due grattacieli e sormontato da una piscina infinita, ridefinendo l'orizzonte della città con un'architettura audace e minimalista.

Categorie Architettura · Grattacieli · Strutture
Vuoi leggere oltre 10mila articoli di scienza e tecnologia senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Nel cuore pulsante di Dubai, una nuova impresa architettonica si staglia contro il cielo: “The Link”, il cantilever più lungo del mondo, parte integrante dello sviluppo misto One Za’abeel. Questa straordinaria realizzazione, firmata dallo studio giapponese Nikken Sekkei, si proietta audacemente dall’interstizio tra due grattacieli, sfidando le leggi della gravità e dell’ingegneria.

Cos’è “The Link” di One Za’abeel

Lungo 67,5 metri, il cantilever si distacca come elemento centrale di “The Link”, una struttura orizzontale sospesa a 100 metri d’altezza sopra un’autostrada a sei corsie. Al di sopra di essa, una piscina infinita gigante offre una vista senza precedenti, creando un’illusione ottica di infinito tra cielo e acqua.

Connesso ai grattacieli in due punti, The Link funge da ponte a quattro piani tra le torri, che sorgono maestose ai lati dell’autostrada. Questo ponte aereo non solo supera il precedente record detenuto dall’osservatorio di Marina Bay Sands a Singapore ma apre anche una nuova pagina nel libro dei record mondiali. Infatti, secondo quando dichiarato sul sito ufficiale, The Link sta attualmente tentando di battere il record per il titolo dei Guinness World Records come “Edificio cantilever più lungo” al mondo.

Nota: Il termine “Cantilever” in italiano si può tradurre con “a sbalzo” o “con sbalzo” e si riferisce a una struttura che si estende orizzontalmente oltre il suo supporto, senza supporto addizionale all’estremità.

Un Gateway Visivo al Centro Città

One Za'abeel a Dubai The Link

One Za’abeel, con i suoi appartamenti di lusso, hotel, uffici, spazi commerciali e ristoranti, rappresenta una porta d’accesso visiva al cuore di Dubai. The Link, lungo 230 metri, si posiziona strategicamente a soli cinque metri di distanza dalla torre più piccola del complesso, che si estende per 305 metri, aggiungendosi alla lista crescente degli edifici “supertall” della città.

Oltre il Record: Una Visione Minimalista

Per Nikken Sekkei, il raggiungimento del record mondiale è stato un risultato secondario rispetto all’obiettivo principale del progetto: creare una struttura dalla semplicità ingannevole, con facciate di vetro pulite che incarnano un approccio al design minimalista giapponese. Questa visione si distacca deliberatamente dalla tradizione di Dubai, caratterizzata da grattacieli più elaborati, introducendo un nuovo paradigma architettonico.

Lusso, Benessere e Sostenibilità

All’interno, One Za’abeel offre spazi lussuosi e servizi di alto livello, tra cui abitazioni private, suite hotel di lusso e un centro benessere e fitness. Il complesso ha ottenuto la certificazione LEED Oro, grazie all’adozione di tecnologie che riducono il consumo energetico, evidenziando l’impegno verso la sostenibilità.

La piscina infinita sospesa, record mondiale, e le strutture retail e di svago nel Podium, insieme ai giardini sul tetto che ricreano paesaggi balinesi, offrono un’esperienza unica, trasformando The Link in un vero e proprio “resort urbano”.

Con “The Link” e la piscina infinita sospesa, One Za’abeel ridefinisce l’orizzonte di Dubai, e vuole dimostrare, secondo quanto dichiarato dai suoi progettisti e finanziatori, che l’innovazione e la sostenibilità possono andare di pari passo con il lusso e lo sfarzo. Questo progetto non solo stabilisce nuovi standard architettonici ma apre anche la strada a future realizzazioni che sfidano i limiti dell’ingegneria e del design.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento