Politecnico, le sedute di laurea in diretta streaming. Nuovo servizio accoglienza ai laureandi e alle loro famiglie

Da venerdì 10 giugno, è possibile seguire le sedute di lauree del Politecnico di Bari in diretta streaming

Politecnico di Bari
bari.ilquotidianoitaliano.com

Da venerdì 10 giugno, è possibile seguire le sedute di lauree del Politecnico di Bari in diretta streaming dall’aula magna “Attilio Alto” da parenti o amici, che per varie ragioni sono impossibilitati alla partecipazione sul posto. Inoltre, per i laureandi e famigliari presenti, è stato attivato un nuovo servizio accoglienza, capace di soddisfare e facilitare la partecipazione all’evento clou del percorso universitario.
I nuovi servizi di potenziamento, orientati agli studenti, sono stati possibili grazie alla collaborazione tra il Politecnico di Bari e il Comune di Bari tramite il progetto, “Porta Futuro”, nell’ambito dei “cantieri di cittadinanza”. L’innovativa iniziativa comunale infatti, ha consentito al Politecnico di Bari di migliorare diversi servizi, interni ed esterni grazie alla disponibilità di ben 16 unità di lavoratori-tirocinanti, retribuiti dal progetto (25 ore settimanali per ognuno), in parte già operativi.
Di questi, quattro unità, con specifiche competenze professionali, sono state dedicate a supportare e rafforzare le strutture che offrono servizi agli Studenti. Già attivi e potenziati (dal 14 maggio), risultano gli orari d’accesso agli spazi per lo studio, “Student Center” – di recente dotato di una nuova rete Wifi completamente libera – e alla biblioteca centrale, “Michele Brucoli” (apertura anche al sabato).
E da venerdì, 10 giugno, come già anticipato, a partire dalla prima seduta di laurea utile, in programma presso l’aula magna “Attilio Alto”, è stato attivato il servizio di accoglienza alle famiglie dei laureandi, nell’intento di offrire la migliore fruibilità e partecipazione alla cerimonia di laurea e la trasmissione in streaming in alta definizione della seduta di laurea, attraverso il sito http://webtv.poliba.it/aulamagna.
Gli altri 12 tirocinanti, provenienti dall’hub Porta Futuro Bari, andranno a potenziare altri servizi interni del Politecnico, tra cui il trasporto da e verso il Campus Universitario, grazie a due pulmini recentemente messi a disposizione del Poliba dalla medesima amministrazione comunale.
Il progetto, “Porta Futuro Bari” realizzato dal Comune di Bari, in collaborazione con la Regione Puglia ed il supporto tecnico di Capitale Lavoro S.p.a. (Società pubblica in house della Città Metropolitana di Roma Capitale), è stato messo in atto al fine di facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro grazie all’impegno del sindaco di Bari, Antonio Decaro, dell’Assessore alle Politiche giovanili, Università, lavoro del Comune, Paola Romano e del direttore di Porta Futuro Bari, Francesco Lacarra. Il moderno Job Centre, ubicato presso la ex manifattura del tabacco, è stato già sperimentato con successo presso la Città di Roma dal 2011 e promosso come modello pilota sul capoluogo regionale.