Home » News » Il ponte Francis Scott Key a Baltimora collassa dopo l’impatto con una nave: cosa è successo

Il ponte Francis Scott Key a Baltimora collassa dopo l’impatto con una nave: cosa è successo

Un grave incidente ha scosso Baltimore quando una nave cargo ha colpito il Ponte Francis Scott Key, provocando il crollo di una parte significativa della struttura e la caduta di veicoli nel fiume Patapsco.

Categorie News
Vuoi leggere oltre 10mila articoli di scienza e tecnologia senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Una tragedia ha colpito il Ponte Francis Scott Key, a Baltimora, nel Maryland (USA), un’infrastruttura vitale che collega diverse parti della città attraverso il fiume Patapsco. Nei primi minuti di martedì, una nave cargo, identificata come il Dali, battente bandiera di Singapore e lunga 290 metri, ha impattato con violenza uno dei pilastri del ponte, causando il crollo di una sezione importante della struttura. Questo evento ha provocato la caduta di diversi veicoli nelle acque sottostanti, scatenando una corsa contro il tempo per le operazioni di soccorso.

L’incidente del ponte Francis Scott Key a Baltimora e i primi soccorsi

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco di Baltimora ha riferito di essere alla ricerca di almeno sette persone, credute essere nelle acque del Patapsco, a seguito dell’incidente. Il crollo è stato documentato in un video pubblicato su X, che mostra la nave mentre colpisce uno dei supporti centrali del ponte, facendo cedere gran parte della struttura lunga 2,6 km. La situazione è stata ulteriormente aggravata dall’incendio scoppiato a bordo della nave, con densi fumi neri che si levavano in cielo.

Kevin Cartwright, direttore delle comunicazioni per il Dipartimento dei Vigili del Fuoco di Baltimora, ha descritto l’evento come un “incidente di massa in evoluzione”, sottolineando come la priorità attuale sia rivolta al salvataggio e al recupero delle persone coinvolte. Le condizioni instabili del ponte, con alcuni carichi ancora penzolanti, hanno complicato notevolmente le operazioni di soccorso, rendendole estremamente pericolose.

Le implicazioni e il futuro

ponte Francis Scott Key a Baltimora

Questo incidente pone l’accento sull’importanza della sicurezza delle infrastrutture e sulla necessità di valutazioni rigorose della resistenza e dell’integrità strutturale. Il Ponte Francis Scott Key, inaugurato nel 1977, rappresenta non solo un collegamento cruciale per il traffico ma anche un simbolo storico, essendo intitolato all’autore dell’inno nazionale americano. La sua distruzione parziale interrompe significativamente le attività quotidiane e solleva questioni urgenti sulla manutenzione e sulla prevenzione degli incidenti di questa natura.

Mentre le autorità competenti lavorano senza sosta per gestire le conseguenze dell’incidente e avviare le indagini necessarie per comprenderne le cause, la comunità di Baltimore rimane unita nel supporto alle vittime e alle loro famiglie. Questo evento tragico evidenzia la vulnerabilità delle infrastrutture di fronte a incidenti imprevisti e sottolinea anche l’importanza della prontezza e dell’efficacia delle risposte di emergenza.

Lascia un commento