Alle 11:30 al Politecnico Bovisa di Milano è iniziata la conferenza stampa di presentazione dei due progetti, che la nostra redazione ha già analizzato ieri, per San Siro. La presentazione è durata poco più di 25 minuti. E’ stato dato un breve spazio alle dichiarazione dei due club, Inter e Milan, e successivamente sono state rese pubbliche le immagini più interessanti dei rendering proposti dai due studi di architettura concorrenti.

Lo stadio Meazza così com’è non è più uno stadio che va bene per due grandi squadre con grandi ambizioni. Non va più bene, siamo affezionati al vecchio stadio ma ha fatto il suo tempo. […] Dobbiamo cogliere l’occasione per procedere sulla strada del moderno, di un quartiere che viva 365 giorni l’anno trasformando una zona come quella di San Siro che oggi è un non luogo.
Presidente AC Milan Paolo Scaroni

Dopo il Milan è intervenuto anche l’Inter

Dobbiamo avere un progetto immerso nella realtà dei milanesi, un progetto per Milano e i cittadini, non solo per i tifosi e chi va allo stadio. Da oggi inizia un percorso di condivisione con i cittadini. […] Se lo dovessimo ristrutturare, il lavoro sarebbe talmente imponente che non cambierebbe l’identità dell’attuale stadio. Il Meazza non è più adeguato agli standard europei per spazi interni, visibilità e comfort.
A.D. FC Inter Alessandro Antonello

Nessuna novità in merito ai due progetti già trapelati nei giorni scorsi. Il primo è dello studio americano Populus, a pianta rettangolare in calcestruzzo armato con pelle esterna in vetro. Il secondo degli studi italo-americani Progetto CMR e Manica, a panta ellittica con due anelli intrecciati che simboleggiano l’unione dei due club. E’ stato inoltre aggiunto che la scelta finale sarà effettuata di concerto con l’amministrazione comunale e la Regione Lombardia, e non si escludono anche dei cambiamenti al progetto vincitore per soddisfare le esigenze di tutti gli attori.

Anche i due studi hanno lasciato delle dichiarazioni in merito ai loro progetti durante la presentazione:

Vogliamo che lo stadio sia immediatamente riconoscibili, con elementi che ricordino la straordinaria architettura di Milano ma con idee rivolte al futuro. Dovrà essere uno stadio per tutti. Questo edificio cambierà a seconda delle squadre, l’atmosfera sarà incredibile.[…] La nostra idea è anche di rispetto e di celebrazione della memoria del vecchio stadio e della leggenda di Inter e Milan.
Populus

Due anelli che sembrano fluttuanti. Un nuovo parco di 10 ettari di spazio verde, una zona che diventa nuova linfa. Il vecchio stadio verrà ricordato con un campo di calcio che sarà dove sorgeva. Questo nuovo quartiere potrà vivere tutto l’anno. Ma quello che c’è dentro lo stadio sarà altrettanto importante: noi renderemo ancora più intensa l’atmosfera dentro il nuovo impianto.
Progetto CMR + Manica

Al termine due storici ex calciatori di Inter e Milan, rispettivamente Riccardo Ferri e Franco Baresi, hanno lasciato qualche commento e portato a conclusione la conferenza, moderata dal Rettore del PoliMi Ferruccio Resta.