Home » Roma, l’EuroSky è tra i più alti d’Italia. Ma quanto costa una casa nel grattacielo?

Roma, l’EuroSky è tra i più alti d’Italia. Ma quanto costa una casa nel grattacielo?

Al secondo posto in Italia, dopo Torre Salaria sita nel distretto Milanese di Porta Nuova, c’è EuroSky il grattacielo romano residenziale ; alto 120 metri e con 32 piani si trova nel quartiere EUR. Scopriamolo insieme.

Categorie Architettura · Edilizia

La nota agenzia immobiliare milanese Abitare Co, ha stilato una classifica vediamo di cosa si tratta. Gli edifici residenziali più alti del nostro paese si trovano quasi tutti nella parte nord del paese. Record assoluto spetta alla città italiana ormai nota per la finanza e per l’alta moda, Milano, oltre che all’architettura contemporanea sempre crescente; 6 delle 10 torri sono costruite proprio qui. L’altezza media dei grattacieli in città sfiora i 101 metri e 26 piani.

Il primato assoluto spetta alla Torre Solaria situata nella zona di Porta Nuova, alta 143 metri con 34 piani. Al secondo posto della classifica troviamo la città eterna, la capitale Roma, nella città dove si incrociano e stratificano i più disparati stili architettonici che ricalcano quasi 2800 anni di storia. La torre EuroSky è proprio ubicata qui a Roma, più precisamente nel quartiere Eur; alta ben 120 metri con 32 piani disponibili. Al terzo gradino più alto del podio troviamo il grattacielo di Cesenatico, l’altezza è di 118 metri mentre i piani sono 35. Ritornando in terra Lombarda, a Milano c’è il quarto edificio più alto; la torre 1 del Bosco verticale svetta in zona Porta Garibaldi con 116 metri e 27 piani. 

Come è fatto l’EuroSky di Roma

Un’opera progettata dall’architetto Franco Purini, Eurosky è un mix tra struttura ambiziosa e la volontà di creare un grattacielo di slancio Europeo senza rivali. L’opera è fatta di un rivestimento in granito che si integra perfettamente con la storia architettonica di Roma e dell’EUR.

Inoltre Eurosky è vincitore del prestigioso premio per la sostenibilità Real Estate Award – Smart Green Building, è un esempio di architettura virtuosa in linea con i tempi e le nuove linee guida: pannelli fotovoltaici, raccolta dell’acqua piovana, raccolta pneumatica dei rifiuti al piano, tutto contribuisce all’ecosostenibilità dell’edificio, certificato in classe energetica A.

Le soluzioni tecnologiche adottate rendono migliore la qualità della vita all’interno degli appartamenti. Purificatori d’aria, impianti di microfiltrazione dell’acqua, riscaldamento e raffreddamento a pavimento, tutte tecnologie che rispettano requisiti di antisismicità.

La panoramica dei grattacieli all’estero

Paragonando l’EuroSky di Roma ai fratelli grattacieli europei il confronto stride leggermente. I primi 10 grattacieli in Europa hanno in media un’altezza di 252 metri con circa 63 piani. Se allarghiamo il raggio di veduta a livello mondiale notiamo che l’altezza media è di 393 metri con 88 piani utili.

New York si conferma la città con più ambizione; tra i grattacilei esclusivamente residenziali abbiamo 3 situati a New York: Central Park Tower con i suoi 472 m e 98 piani; il 111 West 57th Street con 435 m e 84 piani e il 432 Park Avenue che ha 425 m e 85 piani.

Purtroppo queste altezze da sogno nel nostro paese per il momento sono un vero miraggio.

In assoluto se si parla di altezze ed edifici che toccano davvero le nuvole dobbiamo citare: il grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa di Dubai con 828 metri di altezza; il secondo è la Shanghai Tower con 632 metri e al terzo La torre Abraj Al Bait di La Mecca con ben 601 metri di altezza.

I costi dell’EuroSky

Se si vuole acquistare un appartamento nella torre EuroSky il costo non è esorbitante, il grattacielo romano, infatti, ha una variazione sugli appartamenti tra i 4.200 e 6.600 euro al metro quadrato.

In Italia paragonando a Milano, Bosco verticale di Boeri, precisamente la torre 1 il confronto non regge. Il prezzo varia da 15mila a 19mila euro a metro quadrato. Sempre a Milano la Torre Solaria ha un prezzo che va da 11mila a 16mila euro al metro quadrato. Ricordiamo anche che i prezzi degli appartamenti nei grattacieli italiani sono aumentati dell’8,5 per cento.

I prezzi per entrare nel grattacielo più alto del mondo, quindi parliamo del residenziale, il Central Park Tower a Manhattan, si aggirano attorno ai 23.000 euro al metro quadrato. Mentre nel medioriente la svendita degli appartamenti è quasi assicurata; i prezzi sembrano essere più contenuti a Dubai, dove nella Princess Tower si trovano appartamenti anche a 5mila euro al metro quadrato. Insomma non ci resta che sperare ed acquistare…..

Lascia un commento