Home » News » The ChinItaly Challenge, le prime startup volano in Cina per partecipare alle semi-finali

The ChinItaly Challenge, le prime startup volano in Cina per partecipare alle semi-finali

Categorie News
Vuoi leggere oltre 10mila articoli di scienza e tecnologia senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Sono pronte a partire per la Cina le startup che sono passate alle fasi semi-finali della competizione “Chinitaly challenge: scale-up for success”, la prima sfida imprenditoriale tra Cina e Italia che punta a valorizzare progetti innovativi nati dalla collaborazione tra i due Paesi.

Una giuria di 32 esperti, composta per metà da italiani e per metà da cinesi, ha valutato le undici proposte finaliste (precedentemente selezionate da PoliHub, lo startup district&incubator della Fondazione Politecnico di Milano) durante un evento al Politecnico di Milano, organizzato in collaborazione con l’International Technology Transfer Network (ITTN).

Primo classificato: Ledcom International, startup italiana che progetta apparecchiature di rete a frequenze multiple per le Smart City, tra le migliori soluzioni per lampade industriali. Due i secondi classificati: Flexible touch display (team cinese), che consiste in film “nanowire” d’argento applicato a una varietà di circuiti / componenti elettrici e display flessibili adottabili in device elettronici indossabili; Ribes Tech, startup italiana che crea pellicole fotovoltaiche in plastica utilizzabili per la domotica, città intelligenti e degli oggetti. I moduli fotovoltaici sono stampati in volumi di massa su fogli di plastica a buon mercato, flessibili e leggeri.

Tre i terzi classificati: ISS (team italiano), che prevede un sistema di guida robot per il “bin picking”. È stato sviluppato per consentire a qualsiasi integratore di sistema robotico di costruire un sistema “bin picking” in maniera autonoma; Smart Centralized Heating System (team cinese), start-up high-tech dedicata al design, produzione e offerta di servizi specializzati per la costruzione di impianti di riscaldamento avanzati; Mobility on Cloud (team cinese) piattaforma hardware e software per migliorare la customer experience nei servizi della sharing economy.

Lascia un commento