SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Tour virtuali per viaggiare in quarantena

Il periodo di isolamento costringe gran parte della popolazione del pianeta a rimanere chiusa in casa. Anche se siamo costretti a vivere un hikikomori forzato e a rischiare di sviluppare “dipendenza da Internet” ci si può intrattenere in modo costruttivo. Comodamente dal divano di casa, oltre leggere libri e guardare documentari sull’architettura, è possibile visitare alcune tra le più celebri architetture del ‘900 tramite tour virtuali. Con Google è poi possibile viaggiare in paesi, città e regioni tramite il suo Street View. Anche i musei aprono le loro porte in rete e propongono le loro collezioni d’arte e tour virtuali.

Tour virtuali per viaggiare in quarantena
Casa Battlo. Ph: en.wikipedia.org

A casa di Gaudì, Wright, Le Corbusier…

Alcuni edifici iconici del ‘900 possono essere visitati tramite dei tour virtuali. A Barcellona le due case progettate dal celebre architetto Antoni Gaudì sono visitabili tramite tour virtuali. Stiamo parlando di Casa Battlò (1904-1906) e della Pedrera-Casa Milà (1906-1912) entrambe situate nel cuore della città catalana. Anche la Sagrada Familia (1882-2026?) sempre di Gaudì è visitabile virtualmente. In Francia è possibile visitare la Villa Savoye (1929) di Le Corbusier, residenza privata situata a Poissy nella benlieu parigina. A Helsinki in Finlandia è possibile entrare nella casa museo di Alvar Aalto, dove l’architetto lavorava fino al 1955. Spostandoci negli Stati Uniti e precisamente nel Wisconsin è possibile effettuare un virtual tour della Taliesin Spring Green (1911) di Frank Lloyd Wright. Infine, sempre negli USA, a Plano è possibile visitare la Farnsworth house (1951) di Ludwing Mies van der Rohe mentre a New Canaan, Connecticut, consigliamo di fare un salto alla Glass House (1949) di Philip Johnson.

Tour virtuali per viaggiare in quarantena
Una delle stanze principali di casa Battlo di Antoni Gaudì. Ph: barcelona.com

Google Maps Treks

Google permette di visitare varie parti del mondo con l’applicazione Maps View. Lo strumento Google Maps Treks consente di effettuare dal proprio pc dei viaggi in alcune parti del mondo. Si può salire sulla Torre Eiffel di Parigi, edificio in ferro divenuto il simbolo della Francia. Altro edificio visitabile da Treks è il grattacielo più alto al mondo ovvero il Burj Khalifa che con i suoi 828 metri di altezza sovrasta Dubai. Inoltre, si possono fare delle escursioni virtuali a Petra in Giordania, al Taj Mahal in India o nelle Piramidi di Giza. E perché non visitare la magia del più grande plastico ferroviario di Amburgo, il Miniatur Wunderland?

Tour virtuali per viaggiare in quarantena
Burj Khalifa. Ph: britannica.com

Musei e gallerie

Molti musei hanno aperto le proprie porte online a chi vuole visitare le collezioni raccolte. Alcuni tra i più prestigiosi musei del mondo da esplorare sono:

Tour virtuali per viaggiare in quarantena
Museo Egizio di Torino. Ph: torino.repubblica.it

Iniziative social

Per concludere segnaliamo alcune iniziative social di alcuni enti. Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) per esempio, ha lanciato l’hastag #ItaliaMiManchi con cui ogni giorno sui social la Fondazione accompagna gli italiani attraverso la penisola. Il MAXXI-Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, nella sua pagina Facebook pubblica giornalmente dei brevi video culturali davvero interessanti.

Tour virtuali per viaggiare in quarantena
Ph: fondoambiente.it

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Lorenzo Iaconinotohttps://buildingcue.it
Ingegnere Edile laureato al Politecnico di Torino con tesi sul BIM per il Facility Management dello Juventus Stadium. Collabora con Politecnica Ingegneria e Architettura.