Sabato 21 ottobre, dalle 10 alle 18 presso il Museo dell’Opera del Duomo,  tutti gli appassionati di lego sono chiamati ad assistere all’assemblaggio dei ventimila mattoncini lego che costituiranno il Duomo e il Battistero di Firenze. Proprio cosi, il magnifico complesso che si erge nel centro di Firenze verrà costruito in una versione miniatura (150x60x65cm) fatta interamente da lego. Il tutto è stato progettato da un ragazzo pugliese di 17 anni, Giacinto Consiglio, molto appassionato delle mitiche costruzioni LEGO ma anche di architettura; ha fuso queste sue grandi passioni realizzando un modello al computer del Duomo di Firenze sfruttando le tecniche utilizzate dai LEGO Designer. Successivamente, una volta pubblicato il modello sul forum dell’associazione ItLUG (Italian Lego Users Group), community storica degli appassionati dei mattoncini LEGO in Italia, è stato subito notato e si è quindi deciso di trasformare l’idea del giovane ragazzo di Bisceglie in realtà.

Il modello sarà composto da mattoncini di oltre 400 forme differenti e 10 colori, recuperati in vari Paesi del mondo da appassionati e collezionisti. Per l’esattezza sono arrivati i pezzi da ben 9 Paesi diversi, dalla Germania al Belgio avendo dovuto recuperare alcuni pezzi anche dagli Stati Uniti.

Il modello sarà esposto fino al 9 novembre; in seguito sarà esposto al Bricks in Florence Festival in programma l’11 e il 12 novembre.

Dunque tutti gli appassionati di Architettura e di LEGO sono chiamati Sabato prossimo ad assistere a questa bella iniziativa che come ha dichiarato il presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore Luca Bagnoli: “Guardare alla nostra Cattedrale attraverso i mattoncini LEGO – con un linguaggio universale che unisce appassionati di tutto il mondo a prescindere da età e cultura -, rappresenta un’esperienza unica: la realizzazione di un’opera attraverso un gioco”.

Header Image Credits: theflorentine.net