VENTO la ciclabile lungo il Po ideata dal Politecnico di Milano: firmato il protocollo tra Governo e Regioni

Logo VenTo Polimi
grandain.com

 In data 27 luglio 2016, Governo e Regioni hanno firmato a Roma un protocollo d’intesa che dà concreto avvio alla progettazione e realizzazione della Rete Nazionale delle Ciclovie Turistiche Italiane. E’ la prima volta in Italia. In questa rete nazionale, un posto di rilievo è rappresentato da VENTO, la dorsale cicloturistica ideata e studiata dal Politecnico di Milano che va da Venezia a Torino lungo il fiume PO per un totale di 679 km.

Si tratta di un’infrastruttura leggera, ma non meno densa di contenuti tecnici e tecnologici. Un’infrastruttura che impegnerà ingegneri, architetti, designer e urbanisti in quanto da oggi inizierà la prima fase di progettazione preliminare. Il progetto è stato sostenuto in tutti questi anni dal territorio del Po, dalle sue aziende, comuni, istituzioni, associazioni, fondazioni, amministrazioni pubbliche.

vento venezia torino bici lavoro
1.bp.blogspot.com

 

VENTO sarà il primo e più grande progetto di infrastruttura cicloturistica in Italia e una volta realizzato sarà in grado di supportare flussi di 3- 500.000 passaggi di cicloturisti all’anno generando indotti per oltre 100 milioni annui e migliaia di nuovi posti di lavoro.

Il tutto a un costo di investimento pari a poco più di 100 milioni, ovvero l’equivalente di tre chilometri di autostrada. In Germania, per fare un esempio, il cicloturismo è in grado di generare circa 9 miliardi di euro l’anno grazie alle ciclabili turistiche che sono state progettate e realizzate negli anni.

Il Politecnico di Milano è fiero di contribuire a questo importante investimento pubblico e manifesta il suo apprezzamento al Governo e alle Amministrazioni Regionali che rendono possibile la realizzazione di un’infrastruttura che genererà nuove economie verdi e valorizzerà uno dei paesaggi italiani più belli e ricchi di valore storico.