Milano è sempre di più sotto la lente di ingrandimento degli architetti più importanti del mondo. Tra gli ultimi, solo per citarne alcuni, hanno puntato sulla metropoli lombarda Zaha Hadid Achitects, Herzog & De Meuron con la nuova sede della Fondazione Feltrinelli e MAD Architects. Ora è il turno anche dell’architetto britannico Norman Foster e del suo studio Foster + Partners, che ha realizzato il nuovo Apple Store in Piazza Liberty a Milano.

Norman Foster non è nuovo a collaborazioni con il colosso statunitense. La più importante infatti è sicuramente l’Apple Campus 2, il nuovo campus di Cupertino di cui abbiamo già parlato su queste pagine, che porta proprio la sua firma.

Un punto di riferimento nel mondo

Il nuovo Apple Store di Milano
apple.com

Lo store è fortemente voluto dalla Apple che punta a far diventare la sede di Milano una delle più importanti del mondo. Il negozio è costruito sotto il livello stradale ed è accessibile tramite una larga scalinata che lo collega alla piazza e che funge da vero e proprio anfiteatro aperto al pubblico dove si svolgeranno diversi eventi culturali.

Il nuovo Apple Store di Milano
apple.com

Alle spalle di quest’area è stata realizzata una vetrata schermata da una cascata d’acqua, che segna l’ingresso al negozio posto a quota -3,24 metri dal livello della piazza. Allo store si accede anche dalle scale che verranno realizzate all’interno del cosiddetto “Portale”, una struttura completamente vetrata ai cui lati sono poste due vasche d’acqua, oltre che da due rampe di scale poste ai lati dei gradoni e da un ascensore posizionato sulla piazza per garantire la completa accessibilità del negozio.

Il nuovo Apple Store di Milano
apple.com

Gli spazi interni che fino a qualche anno fa ospitavano l’amato cinema Apollo sono stati completamente ristrutturati, rifatta la pavimentazione, riposizionate le griglie limitrofe a via San Paolo e piantate alcune alberature. Si è stabilito che Apple dovrà organizzare ogni anno almeno 8 eventi pubblici gratuiti di alto profilo culturale e sociale concordati con l’Amministrazione e proporre al Comune almeno 4 ulteriori eventi l’anno.

I lavori sono proceduti per mesi in maniera particolare: in Piazza Liberty infatti era presente un enorme cubo che nascondeva i lavori in corso, sottolineando l’intento della multinazionale americana di non disturbare visivamente il contesto e di rispettare una piazza storica della città di Milano, dove fino a qualche anno fa sorgeva il famoso cinema Apollo.

Il 26 luglio 2018 alle 5 del pomeriggio il nuovo Apple Store di Milano è stato ufficialmente inaugurato con una celebrazione che ha coinvolto 21 artisti locali.