Il Coronavirus in Cina ha causato 25 morti e più di 800 infettati acclarati. Per combattere il fenomeno virale, il governo cinese ha deciso di provarle tutte; realizzerà nel centro dell’epidemia, nella città di Wuhan, un nuovo ospedale in soli 10 giorni , completamente dedicato alla cura degli infetti. Avrà 1000 posti letto e sarà dotato di una vasta area per il pronto soccorso, oltre che di camere singole isolate dall’esterno. Il quotidiano Changjiang annuncia che sarà pronto già all’inizio della prossima settimana e i lavori sono iniziati solamente ieri, una vera e propria corsa contro il tempo. Qui per conoscerlo meglio.

The Telegraph

I macchinari di cantiere, tra cui 35 escavatori e 10 bulldozer, sono arrivati ​​sul sito giovedì sera, con l’obiettivo di preparare la nuova struttura contro il Coronavirus entro lunedì, ha aggiunto il giornale cinese. Intanto la comunità internazionale ha declassificato il livello di pericolosità del virus non dichiarandolo preoccupazione internazionale. Il ministero della salute ha redatto un questionario di risposta alle domande frequenti sul Coronavirus per i cittadini.

” La costruzione di questo progetto è di risolvere la carenza di risorse mediche esistenti. Poiché saranno edifici prefabbricati, non sarà solo costruito velocemente, ma non costerà molto.”

Rapporto della sanità cinese
Coronavirus epidemia: Cina, un nuovo ospedale in 10 giorni
reuters.com

Il Coronavirus come la SARS

L’ospedale mira a copiare l’esperienza di Pechino nel 2003 per combattere il Coronavirus, quando la città ha subito l’epidemia di una sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Circa 774 persone sono morte a livello globale nell’epidemia di SARS, che ha raggiunto quasi 30 paesi. A quel tempo, Pechino ha costruito l’ospedale Xiaotangshan nella sua periferia nord in appena una settimana. Entro due mesi risolse l’epidemia con estrema efficacia.

Il nuovo ospedale è stato costruito attorno a un complesso turistico originariamente destinato ai lavoratori locali, incastonato nei giardini di un lago alla periferia della città. Si prevedono un migliaio di lavoratori sul posto. Nel frattempo la capitale della provincia di Wuhan, l’epicentro dell’epidemia di Coronavirus, e la città di Huanggang sono state barricate mentre la città di Ezhou ha chiuso le sue stazioni ferroviarie.

Coronavirus epidemia: Cina, un nuovo ospedale in 10 giorni
socialnews.xyz