Home » Strutture » Grattacieli » The Link del One Za’abeel, la storia dello sbalzo più grande del mondo

The Link del One Za’abeel, la storia dello sbalzo più grande del mondo

All’interno dell’avveniristico complesso One Za’abeel, situato strategicamente nel centro di Dubai, sorge the Link, l’iconico grattacielo orizzontale che coi suoi oltre 220 metri di lunghezza diventa lo sbalzo più grande del mondo

Categorie Architettura · Grattacieli
Vuoi leggere oltre 10mila articoli di scienza e tecnologia senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Lo sviluppo urbanistico dei paesi più ricchi del Medio Oriente è sotto gli occhi di tutti, e prosegue ormai incessante al fine di ridisegnare non solo gli skylines cittadini, ma anche gli equilibri geopolitici mondiali. Qualche tempo fa vi abbiamo raccontato degli sviluppi riguardanti la realizzazione di The Line, la città lunga 170 chilometri facente parte del macro-agglomerato urbano saudita di Neom. Assieme agli altri complessi urbani di Oxagon – Neom Industrial City e Trojena, l’Arabia Saudita mira a diventare una delle principali mete turistiche del futuro.

Render del progetto di The Line
Render del progetto di The Line. (Credits: NEOM)

Parlando di luoghi futuristici e fulcri turistici, probabilmente in Medio Oriente nessun paese attualmente si avvicina agli Emirati Arabi. Partendo dalla sua capitale, Abu Dhabi, ricchissimo emirato che può vantare luoghi ed eventi assolutamente unici. Come una “succursale” del Louvre di Parigi, il Central Market o l’omonimo GP in notturna di Formula 1 (gli appassionati ricorderanno Abu Dhabi come il teatro della gara della discordia del campionato 2021).

Se poi ci spostiamo da Abu Dhabi a Dubai, probabilmente l’elenco diventa ancora più lungo e sfarzoso. Partendo dal Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, proseguendo con la Dubai Sustainable City e chiudendo con l’Infinity Bridge.

Burj Khalifa

Proprio in quel di Dubai si trova il nuovo complesso One Za’abeel, all’interno del quale l’ingegneria sta raggiungendo i suoi massimi risultati tecnici con The Link, la super mensola di oltre 200 metri di lunghezza!

One Za’abeel, nuovo capolavoro urbanistico di Dubai

Prima di analizzare il megasbalzo di The Link, parliamo del complesso urbano in cui questo sorge, One Za’abeel. Stiamo parlando di un importante progetto di sviluppo urbano situato a Dubai (Emirati Arabi Uniti). Si tratta di un complesso a destinazione d’uso mista che mira a ridefinire lo skyline della città e migliorarne la reputazione come destinazione globale. Il progetto è situato nel distretto di Za’abeel (da cui il nome), noto per la posizione centrale e la vicinanza ai principali punti di riferimento cittadini.

One Za’abeel rappresenta l’indirizzo definitivo per il moderno cittadino urbano, situato nel cuore di una delle città più dinamiche del mondo. Il progetto del complesso urbano vuole incorporare le migliori esperienze di vita, lavoro e svago del mondo nel cuore di Dubai, per creare qualcosa di semplicemente spettacolare ed eterno. Posto nel centro assoluto di Dubai, strategicamente posizionato all’ingresso dei Dubai International Financial Districts, One Za’abeel gode di una vista impareggiabile a 360 gradi della città e di comodi ponti integrati per il World Trade Center.

Panoramica del progetto urbano del One Za’abeel
Panoramica del progetto urbano del One Za’abeel. (Credits: One Za’abeel)

Il fulcro dello complesso è la coppia di torri multipiano, visibili da chilometri di distanza. La Torre 1 è un edificio commerciale che si eleva fino a 304 metri e si estende su 67 piani. La Torre 2 è invece una struttura ad uso residenziale alta 285 metri con 57 piani. Queste sono collegate da un ponte sospeso a sbalzo, il vero protagonista della nostra storia, che rende il tutto meraviglia architettonica.

One Za’abeel fornisce ai fruitori un’ampia gamma di servizi e strutture quali punti vendita di fascia alta, ristoranti, hotel di lusso e luoghi d’intrattenimento. Fra questi The Gallery, shopping center su tre livelli che copre un’area di circa 52.000 metri quadrati!

The Link, l’ingegneria spinta ai massimi estremi tecnici

Ed eccoci arrivati a The Link, l’incredibile grattacielo orizzontale che caratterizza (semmai ce ne sia bisogno) il complesso One Za’abeel. Una vera e propria esperienza panoramica aerea, una destinazione di stile di vita definitiva progettata per i più esigenti. Tecnicamente, The Link è un podio panoramico del cielo che seziona le due torri di One Za’abeel. L’edificio a sbalzo più grande del mondo, situato ad un’altezza di 100 metri dal suolo, offre una grande scelta di attrazioni, ottimi ristoranti e lounge di vario tipo.

The Link in costruzione
The Link in costruzione. (Credits: Construction Week Online)

Il gigante immobiliare Ithra Dubai a fine 2020 ha segnato un’importante pietra miliare nel progetto One Za’abeel col completamento del sollevamento della seconda sezione da 900 tonnellate dell’opera, che ha raggiunto la sua posizione finale a 100 metri dal suolo. La realizzazione dell’intero complesso, per la cronaca, è in dirittura d’arrivo, attualmente è infatti prevista per la fine dell’anno l’inaugurazione ufficiale e l’apertura al pubblico.

Dei 226 metri di lunghezza totale di The Link, che si trova perpendicolarmente alla Torre 1 Za’abeel, ben 66 m costituiscono quello che diverrà lo sbalzo maggiore al mondo, ancorato in un solo punto alla Torre 2. Il resto della struttura “galleggia” nel vuoto, offrendo viste del Burj Khalifa, del Museo del Futuro e dello skyline di Downtown Dubai. The Link presenta una struttura modulare in acciaio a sette sezioni, denominate Assembly AG, che sono state fatte scorrere in posizione prima di essere sollevate nella loro posizione finale sull’edificio.

La struttura, le cui dimensioni in sezione sono 80 metri di larghezza ed altrettanti d’altezza, ospita ristoranti stellati Michelin, ponti di osservazione, una piscina a sfioro sul tetto e una vista a sfioro, con sezioni di pavimento e pareti vetrate che sembrano fluttuare a mezz’aria. Pronti a vivere un’esperienza unica?

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento