SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Top BuildingCuE 2020: i principali avvenimenti in ingegneria e architettura

Ripercorriamo insieme gli avvenimenti più importanti che hanno caratterizzato ingegneria e architettura in questo 2020 difficile. Con l'augurio di guardare al nuovo anno con fiducia.

Il 2020 è stato uno degli anni più difficili della storia dell’uomo. Un periodo che tutti vorremmo metterci alle spalle il prima possibile. Un anno terribile non solo per la piaga della pandemia di Covid-19, ma anche per i sempre più frequenti disastri ambientali e i gravi disordini sociali ed economici. Ma sul piatto della bilancia ci sono anche tante innovazioni, scoperte e progetti unici che hanno segnato il settore di ingegneria e architettura in questo anno complesso. In questo articolo ripercorriamo i principali avvenimenti del 2020 raccontanti da BuildingCuE. Con l’augurio di guardare al futuro con fiducia e serenità.

Ingegneria e architettura le protagoniste con gli ospedali in tempi da record

L’inizio del 2020 è stato scandito dalle incredibili notizie che arrivavano dalla Cina. Un virus contagioso e sconosciuto inizia a diffondersi nella zona di Wuhan, città che subito viene messa in quarantena. Assistiamo senza parole alle immagini di enormi ospedali costruiti in soli 10 giorni per far fronte all’emergenza sanitaria. E ci chiediamo subito come sia possibile costruire un ospedale in così poco tempo.

Coronavirus ospedali temporanei
La costruzione dell’ospedale modulare a Wuhan. PH: tgcom24.mediaset.it

Per far fronte all’emergenza scendono in campo anche gli studi di architettura e i designer, che ideano uno scudo indossabile che permette a chi lo porta di sterilizzare se stesso tramite raggi UV e quindi di proteggersi dal virus. E anche a Milano si realizza un ospedale di emergenza negli spazi della Fiera seguendo il modello Wuhan.

Ma i primi mesi dell’anno sono stati caratterizzati anche da notizie uniche. Yvonne Farrell e Shelley McNamara, titolari dello studio irlandese Grafton Architects, vincono il prestiogoso Prizker Prize 2020. Una vittoria tutta al femminile con il quale l’architettura risponde al tema della parità di genere in maniera importante. Dall’altra parte del mondo invece, l’ormai ex presidente Trump ne dice una delle sue. E dichiara guerra all’architettura moderna indicando lo stile architettonico classico come modello per qualsiasi edificio federale. Per fortuna, niente di questo si realizzerà mai.

I cantieri ripartono, i grandi progetti aumentano

La Fase 2 è stato uno dei temi più discussi della primavera. Dopo il lockdown si riparte e in cantieri riaprono in piena sicurezza. Riparte così uno dei progetti sportivi più ambiziosi degli ultimi anni, il rinnovo del mitico Santiago Bernabeu di Madrid, con fine prevista nel 2023. Durante il lockdown, lo stadio si era trasformato in un centro per la fornitura di materiale sanitario. Si inizia a parlare di estate e di come affrontarla in sicurezza. E non mancano così idee assurde e di cui avremmo fatto volentieri a meno, come quella delle pareti in plexiglass da usare in spiaggia. Sappiamo tutti poi come è andata.

stadio nuovo Bernabeu
Il nuovo Santiago Bernabeu. PH: calcioefinanza.it

Il 14 giugno 2020 rimarrà un giorno importantissimo per l’Italia. In Toscana, precisamente tra Calenzano e Barberino, viene ultimata la galleria Santa Lucia. Un tunnel formato da tre corsie che ha il primato di galleria più lunga in Europa e si colloca tra i 5 tunnel più grandi al mondo per lunghezza e numero di carreggiate percorribili. Tale risultato è stato raggiunto grazie alla fresa più grande d’Europa.

In Toscana terminato uno dei tunnel più grandi al mondo. Ph. autostrade.it
In Toscana terminato uno dei tunnel più grandi al mondo. Ph. autostrade.it

In primavera il mondo di ingegneria e architettura piange Christo, l’artista bulgaro noto per aver avvolto edifici come il Reichstag di Berlino e il Pont Neuf a Parigi, che muore per cause naturali all’età di 84 anni nel suo appartamento di New York. Un personaggio con un senso dell’arte che non conosceva confini, complesso ma al tempo stesso libero e slegato da ogni vincolo comune. Ne abbiamo raccontato la vita e le opere più importanti con sentimento e rispetto.

Dopo un anno così duro, perché non guardare al futuro con fiducia? In un periodo difficile abbiamo quindi immaginato una tipica giornata ambientata in un futuro prossimo in cui la rivoluzione digitale si è oramai consolidata ed è entrata a far parte della quotidianità di tutti. E in cui Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Cognitive Cities e Cognitive Buildings hanno rivoluzionato il nostro modo di vivere.

Un’estate storica: il MOSE e il ponte Morandi

Per il settore di ingegneria e architettura l’estate 2020 sarà ricordata come una delle più iconiche. Il 10 luglio infatti si svolte il test definitivo di sollevamento di tutte e 78 le paratoie del MOSE, che accende un’enorme speranza per il futuro di Venezia. Ma soprattutto, a soli 2 anni dalla tragedia del crollo, viene inaugurato il nuovo ponte di Genova ideato da Renzo Piano. Un evento unico e un grande simbolo di rinascita che lascia intendere che il nostro Paese, quando vuole, sa funzionare.

Genova ha un nuovo ponte, il Sud aspetta ancora
L’inaugurazione del nuovo ponte di Genova. Ph: quifinanza.it

Ma l’Italia nel bene e nel male è sempre la stessa. E quindi non sono mancate subito le polemiche sul tracciato del nuovo ponte, ritenuto per alcuni fuori norma. Quello che è sicuro è che il nuovo ponte è una struttura all’avanguardia destinata a durare a lungo. Il suo calcestruzzo innovativo, infatti, può garantire 150 anni di durabilità.

Non passa inosservata la notizia di Elon Musk, il visionario imprenditore che a settembre 2020 dichiara di voler costruire una città autosufficiente su Marte entro il 2050. Provocazione o ennesima impresa di un visionario senza limiti? Arriva poi una notizia rivoluzionaria per tutti gli studenti di ingegneria e architettura. Assume una forma sempre più concreta il disegno di legge per far divenire l’esame di laurea anche esame di stato. Con l’obiettivo di snellire l’iter troppo lungo che nega un accesso rapido ad un lavoro per i giovani neolaureati. Nuove sviluppi sono attesi proprio in questi mesi, che potrebbero essere quindi decisivi per abolire l’esame di stato.

Il 9 settembre, a Milano, viene a mancare a 96 anni l’architetto Maria Cristina Mariani Dameno, nota a livello mondiale come Cini Boeri. Mamma del giornalista Sandro, dell’economista Tito e dell’architetto Stefano, Cini Boeri è stata una delle figure femminili più importanti e iconiche del settore.

Giorgio Rosa, Boeri e gli avvenimenti recenti in ingegneria e architettura

Gli ultimi mesi dell’anno sono ancora freschi nella nostra mente. Il lockdown ha radicalmente cambiato il nostro modo di percepire gli spazi di casa e della città. Sono così venute fuori esigenze mai riscontrate prima e sono state subito soddisfatte con idee e progetti unici. Nascono così i quartieri dei 20 minuti, luoghi dove tutto è accessibile in pochi passi o pedalate. Ma anche gli spazi di lavoro sono i protagonisti. Da un’idea tutta italiana nasce infatti Eitherland, l’ufficio post pandemia pensato per essere costruito all’aperto e migliorare il benessere psicofisico della persona.

Ufficio post pandemia, ecco Eitherland
Ufficio post pandemia, ecco Eitherland. PH: smartworking.startupitalia.eu

Dopo 17 anni di lavori e più di 5 miliardi spesi, il 3 ottobre 2020 il MOSE entra finalmente in funzione per proteggere Venezia dall’acqua alta. Un successo che, come visto nei mesi successive, mette la parola fine a anni di lavori e di polemiche.

Una notizia molto particolare ha incuriosito ingegneri e architetti questo autunno. Ursula von der Layen annuncia infatti l’intenzione di creare un nuovo Bauhaus come parte del piano del Green Deal europeo. Un modo per combinare l’estetica con la sostenibilità in modo tale da avvicinare il Green Deal europeo ai cittadini europei per vivere sempre più in ambienti confortevoli e sostenibili.

Venendo alle ultime settimane, grandi avvenimenti hanno reso ingegneria e architettura le protagoniste di questo fine anno. Un terremoto scuote Milano come mai era successo in 500 anni. Un evento davvero raro che per fortuna non ha causato danni, ma che lascia dubbi sulla classificazione sismica italiana. L’architetto Stefano Boeri presenta i suoi padiglioni smontabili e sostenibili per la campagna di vaccinazione in Italia. Con una primula, simbolo di rinascita, come logo principale dell’iniziativa. Netflix fa conoscere a tutti l’incredibile storia dell’ingegnere Giorgio Rosa e della sua Isola delle Rose, una micro-nazione che ha messo in crisi l’equilibrio geopolitico.

Un fiore per la campagna di vaccinazione, il progetto di Stefano Boeri
I padiglioni sostenibili per la campana di vaccinazione PH:invitalia.it

Guardiamo a questi avvenimenti come la spinta per rendere il 2021 l’anno della svolta, del cambiamento e della rinascita. Tutti possiamo fare la differenza. Buon anno a tutti i nostri affezionati lettori!

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su buildingcue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Massimiliano Russohttp://building.closeupengineering.it
Laureato Triennale in Ingegneria Civile e Ambientale presso il Politecnico di Bari, laureato Magistrale in Ingegneria Strutturale presso l'Università di Pavia. Responsabile editoriale di BuildingCuE, in passato ha scritto anche per Teknoring. La divulgazione scientifica rappresenta la sua missione quotidiana.